10 Aprile 2021
news
percorso: Home > news > News Generiche

Domenica in altalena, peccato.........

03-03-2021 17:57 - News Generiche
SERIE C – Girone A 10 giornata – 28 Febbraio 2021
CAMPOMORONE LADY - AZALEE 1-3
( 0-1 1-2 )
Reti : 21’e 65’Masciaga 60’Tortarolo 90’Coppola
CAMPOMORONE LADY
Denevi Tolomeo Casciani Bettalli Cozzani De Blasio Fernandez Fallico(c) Spiga (55’
Grasso) Tortarolo Traverso
A Disp. Costantini Brullo Nietante Poletto Cipollone Ghirardini Giunta.
All. M. Pampolini
AZALEE
Mazzon Berlato Diefenthaeler Pozzi Vischi Del Raso (c) Barbini (87’ Maschio) Masciaga
Coppola (92’ Magatti) Crestan (51’Petruzzi) Clerici (51’ Seghetto)
A Disp. Migliazza Marchiori Russillo Colombo Apadula. All. D. Prestifilippo
Arbitro: T.Majarani di Firenze Assistenti: W.Nicastro e G.Nicolosi di Genova
Note : Tiri in porta 9/5 Tot.Tiri 15/9 Parate 1/4 Angoli 7/2 F.Gioco 1/4 Falli fatti 6/15
Sostituz. 1/4 Espulsioni 0/0
Ammonizioni : Del Raso (’67) De Blasio (’87)
Chiamato al riscatto dall’immeritata sconfitta in Brianza della domenica precedente, il Campomorone
“inciampa” in una gara traballante e discontinua che la porta a lasciare i tre punti alla più
determinata formazione Gallaratese di mister Prestifilippo; precisiamo, nulla da togliere alle Azalee
che hanno vinto con pieno merito ma la prova delle biancoblu, soprattutto nella prima frazione di
gioco, è risultata ampiamente sottotono e, forse, la più inefficace fra quelle fino qui, presentate.
Consapevole delle assenze pesanti di capitan Nietante e bomber Poletto presenti in panchina solo ad
“onor di firma”, Pampolini disegna un 4-3-2-1 che, nelle intenzioni, dovrebbe garantire allo
schieramento compattezza e distribuzione ma l’intento non è altrettanto interpretato dalle giocatrici
che, in campo, si posizionano “slegate” tra i reparti senza offrire appoggio in linea alla difesa e
mostrando una mediana che in fase di costruzione, tende ad accentrarsi troppo intasandosi nelle
manovre e favorendo così la già solida copertura avversaria.
Pochi gli spunti di cronaca nei primi 45 minuti che iniziano comunque con le Lady in avanti ma la
punizione di Tortarolo prima e l’inzuccata di Tolomeo poi, risultano prive di pericolosità; più insidiosa
l’azione all’11 che permette a Traverso di concludere in corsa ma la mira non è precisa; la difesa di
casa è costretta a corposo giro palla e finisce col perdere palloni sul pressing avversario, così al 12’ è
Barbini a chiudere a lato sul palo a sinistra e tre minuti dopo Coppola centra una clamorosa
traversa con una botta dal limite. Il Campo risponde subito con Bettalli ma il suo tiro è centrale e
non impensierisce troppo Mazzon.
Al 21’ il vantaggio ospite, su angolo battuto lungo due sono le avanti lombarde a trovarsi libere, per
Masciaga risulta semplice prendere la mira e piazzare la palla sul palo più lontano di un incolpevole
Denevi.
Da qui alla fine dei primi 45 minuti la formazione di casa produce una sola occasione al pareggio, 37’
Bettalli si gira a centro area ma la sua battuta diretta trova l’opposizione a corpo morto di un
difensore che respinge.
Alla ripresa, le indicazioni e gli accorgimenti di mister Pampolini rendono più attiva e decisa la
squadra che si riversa nella metà campo avversaria con costanza; al 48’ è Fallico, su punizione, a
scaldare i guanti di Mazzon che si ripete due minuti dopo, in maniera determinante e spettacolare,
quando letteralmente “vola” a togliere dall’incrocio la palla scagliata, su punizione forte e precisa da
De Blasio.
Insistono le genovesi nella loro fase migliore e trovano il pari al 60’ con un missile dal limite di
Tortarolo che si insacca nel “sette” senza dar scampo, questa volta, al volo di Mazzon.
Nemmeno il tempo di compiacersi per la raggiunta parità e ancora Masciaga riporta avanti le sue con
un tiro di interno, centrale, dai 30 metri che beffa una Denevi veramente poco attenta.
A chiudere i dieci minuti più intensi del match l’occasione d’oro per il nuovo pari del team biancoblu,
67’ un tiro di Tolomeo incoccia in area, il braccio di Del Raso, per il direttore di gara Majarni (ottimo
il suo arbitraggio) è penalty... ma Fallico (molto ingenerosamente per Lei) spreca la chance
calciando alle stelle.
Sullo slancio (...) pochi attimi dopo, Traverso cerca l’angolo alto ma ancora Mazzon si fa trovare
puntuale alla deviazione in angolo.
Inevitabile il contraccolpo del rigore sbagliato e doppia occasione in sequenza per le Azalee, nella
prima, al 72’ Denevi arriva a chiudere in angolo una pericolosa ripartenza, nella seconda, dopo un
ulteriore palla rubata, è troppo facilmente anticipata da Coppola che mette dentro ma l’assistente
segnala un fuori gioco e la rete è annullata.
Con orgoglio le Lady provano a ripartire e, nonostante non risulti facile giocare contro una
formazione che va in pressione costante sulla palla ed è pronta al raddoppio in marcatura, crea
alcuni spunti offensivi:
76’ Bettalli si fa trovare pronta a colpire al volo sottoporta, Mazzon incornicia la sua giornata
arrivando anche in questa occasione, alla parata in angolo dalla cui battuta sceglie bene il tempo De
Blasio, in mischia, ma vede la palla sfilare a fil di palo; al 78’ è ancora il numero 6 genovese ad
avere una discreta possibilità su un traversone a scavalcare ma, defilata, chiude fuori.
Al minuto 80 Tolomeo cerca ancora la porta di testa da corner ma non può dare forza alla sfera che
finisce nelle braccia del portiere.
Maggior fortuna potrebbe altresì avere il filtrante di Fernandez per Tortarolo al’84 ma la punta
tergiversa quel tanto che basta per finire con un “appoggio morbido” al portiere che ringrazia.
Dall’altra parte, ben diversa la determinazione manifestata da Coppola alla ricerca della sua
marcatura personale che ottiene al 90’, Grasso in disimpegno perde palla con Seghetto che mette
veloce all’altezza dell’area piccola dove la punta lombarda tocca d’anticipo, (in fotocopia del gol
annullato) e mette alle spalle del non reattivo portiere genovese, definendo il risultato che nei 4 di
recupero non cambierà più.





Fonte: Redazione Campo

Realizzazione siti web www.sitoper.it